Gite giornaliere in Piemonte: Usseaux

Usseaux e le sue borgate: un weekend dispersi tra uno dei borghi più belli d’Italia

Quando la quarantena dominava su tutti noi, c’è stato molto tempo per viaggiare con la mente (troppo in verità) e quando la libertà ci si è presentata davanti, ho subito iniziato a riorganizzare le mie adorate gite giornaliere in Piemonte.

Usseaux è arrivata all’improvviso, complice la vicinanza con il forte di Fenestrelle, tappa principale della gita (a cui dedicherò un articolo tra breve) organizzata dopo appena due settimana dal “liberi tutti”. Allora le abbiamo dedicato solo un’ora del nostro tempo, passata a passeggiare per questo incantevole borgo incastonato tra le valli torinesi. Inutile dire che non ci bastò, così in occasione del compleanno di Fra (fine giugno) abbiamo deciso non solo di tornare, ma anche di passarci una notte.

Siamo in Val Chisone a 1416m di altitudine, solo 185 persone abitano qui, Usseaux sembra vittima di un incantesimo fatato talmente forte che quando ci sei dentro anche tu puoi percepirlo. E’ la semplicità dei vicoli, con questi ciottoli perfetti circondati dalle case, anch’esse immacolate e ineguagliabili con gli splendidi murales colorati che staccano dai chiari dominanti. È il suono dell’acqua, che scorre in ogni piazzetta e lavatoio che incroci lungo il tuo percorso, fresca e pura come la natura rigogliosa di queste vallate. Volendo ci si può avventurare nel verde dei boschi, passeggiando nel sentiero della lepre, sentiero ad anello che ha inizio e fine da un antico mulino ad acqua ancora funzionante.

Gite giornaliere in Piemonte: Usseaux

Gite giornaliere in Piemonte: Usseaux

Gite giornaliere in Piemonte: UsseauxGite giornaliere in Piemonte: Usseaux

Dormire a Usseaux è stata un’esperienza rigenerante, grazie alla sistemazione impeccabile dell’albergo diffuso “la Placette“, al silenzio e alla pace che si respira tra questi vicoli e la gentilezza di tutti gli abitanti. Già non vedo l’ora di tornarci! Per mangiare esiste un solo ristorante in tutto il borgo, quindi non ci si può sbagliare, anche perchè è gestito dagli stessi proprietari dell’albergo in cui abbiamo soggiornato (il top, davvero!). Ho avvertito per tempo di essere vegetariana, ma sul menu un paio di opzioni ci sono: non mancano antipasti vegetariani (che variano in base alla stagione) e gnocchi con fonduta (spaziali!), ma potete immaginare che essendo un ristorante tipico di montagna, la selvaggina è il piatto principale; in alternativa potete scendere in auto fino a Fenestrelle (meno di 10 minuti) dove pizzerie e ristoranti non mancano!

Usseaux non è sola però, al suo fianco ci sono altre 4 borgate spettacolari che aspettano solo di essere scoperte: Balboutet, Fraisse, Pourrieres e Laux. Di queste, noi abbiamo visitato Laux e Fraisse, la prima è imperdibile in quanto è situata a pochi metri dal lago di Laux, incantevole specchio d’acqua nascosto sotto una vallata, mentre il secondo si incontra lungo la statale per Pragelato e Sestriere. Ora ve ne parlo meglio…

Le 5 borgate di Usseaux: Laux, il suo lago e Fraisse

Prendendo la Via al Lago da Usseaux si arriva dritti al lago di Laux, i parcheggi non mancano, grazie al generoso spiazzo che la natura ci offre. Di fronte al lago si specchiano le montagne e due tipiche strutture, che donano un nonsocché di ancora più magico! Prendendo a piedi l’unica strada sterrata poi, si arriva a Laux, altro borgo incantato dove l’acqua la fa da padrona (è infatti chiamato la borgata dell’acqua) e la magia riprende il sopravvento anche se qui sfortunatamente l’effetto dura di meno essendo Laux molto più piccolo di Usseaux. Ad ogni modo, ogni passo è idilliaco, il silenzio regna incontrastato, insieme alle montagne che ti circondano imponenti e forti e ai murales, anche qui presenti, sebbene in minor quantità rispetto a Usseaux.

Gite giornaliere in Piemonte: UsseauxGite giornaliere in Piemonte: UsseauxGite giornaliere in Piemonte: UsseauxGite giornaliere in Piemonte: Usseaux

Proseguendo sulla statale poi, troverete Fraisse, ancora più piccolo di Laux, anch’esso soggiogato dalla magia. I lavatoi sono ormai il simbolo di questi borghi, colonna sonora che riempie i pittoreschi vicoli, qui arricchiti dal legno (d’altronde siamo nella borgata del legno e dei boschi). La passeggiata è brevissima ma piacevole, con il torrente Chisone che scorre rigoglioso vicino a noi, ricordandoci la ricchezza a cui questa vallata ha accesso (l’acqua è a mio avviso, la protagonista di tutti i paesi qui intorno).

Gite giornaliere in Piemonte: UsseauxGite giornaliere in Piemonte: UsseauxGite giornaliere in Piemonte: UsseauxGite giornaliere in Piemonte: Usseaux

Spero con questo breve viaggio di avervi convinti a passare un weekend tra queste montagne, dove tra il forte di Fenestrelle, le 5 borgate di Usseaux e i sentieri naturalistici presenti qui e a Sestriere, c’è tutto quello di cui si può aver bisogno per rilassarsi e ritrovare il contatto con Madre Natura e con la semplicità della vita, che questi borghi sanno raccontare molto bene.

Dettagli sul soggiorno

Abbiamo soggiornato una notte da “la placette” spendendo 85€ con colazione inclusa che si consuma nel ristorante di cui vi ho parlato prima. Se sarete fortunati come noi, potrete farla nel dehor del locale, lasciandovi così accarezzare dalla brezza mattutina e dalle torte appena sfornate!

Curiosità su Usseaux

  • Usseaux ha circa 40 murales sparsi per il borgo, i temi variano da momenti di vita contadina a immagini di animali selvatici e non. Parlando con la ragazza che gestisce le camere dell’albergo, mi ha raccontato che questa tradizione è iniziata per caso, grazie ad un gruppo di studenti del liceo artistico venuti in visita a Usseaux a cui è stato commissionato un murales da un privato che viveva nel borgo; da lì ogni abitante ha iniziato a volerne uno, dando così il via a questa tradizione.

#GattiErranti: avrò incontrato gatti tra le borgate?

Gite giornaliere in Piemonte: Usseaux Gite giornaliere in Piemonte: Usseaux Gite giornaliere in Piemonte: Usseaux

Non possono che essere i murales i protagonisti di questo #catallert , dove a quanto pare i gatti sono degli apprezzati soggetti!

2021-05-06T08:02:00+00:00Luglio 17th, 2020|Piemonte|

Scritto da:

Sono Federica, perennemente in viaggio con la testa o con i piedi, scrivo per ispirare viaggiatori come me, alla continua ricerca della bellezza in Italia ed Europa, utilizzando sopratutto i treni come mezzo di trasporto principale.
Torna in cima